Taglio capelli anni 80 uomo

Taglio capelli anni 80 uomo | Wood Barber

Cari amici, per comprendere i tagli capelli anni 80 uomo è necessario comprendere il contesto sociale ed economico del quel periodo. Questo decennio è stato ricco di stile e moda, e i tagli di capelli maschili non sono stati da meno. Gli uomini, infatti, sfoggiavano acconciature audaci, spesso caratterizzate da volumi esagerati, forme stravaganti e accessori unici. I tagli di capelli uomo degli anni ’80 erano un mix di ribellione, individualità e un pizzico di eccentricità, riflettendo l’energia e lo spirito dell’epoca.

Capelli uomo anni 80: il Mullet

Uno dei tagli di capelli anni 80 uomo più iconico fu sicuramente il mullet. Questo taglio, caratterizzato da capelli corti sui lati e davanti con una folta e lunga chioma dietro, era una scelta popolare tra molti uomini, compresi celebrità e musicisti. Esso veniva spesso abbinato a basette importanti per un look ancora più audace. Il mullet era un simbolo di ribellione e non convenzionalità, e molti uomini lo consideravano un modo per esprimere il proprio spirito libero.

Taglio capelli anni 80 uomo | Wood Barber
Taglio capelli anni 80 uomo | Wood Barber
Mullet uomo | Wood Barber

Taglio Moicano o Mohawk: il must have dei capelli uomo anni 80

Un altro taglio “assurdo” di capelli degli anni ’80 era il mohawk o anche taglio moicano. Questo stile era associato principalmente alla sottocultura punk, ma ha guadagnato popolarità anche al di fuori di quel contesto. Il mohawk prevedeva che i lati della testa venissero rasati, lasciando una striscia di capelli lunga e folta al centro. Questa striscia di capelli veniva spesso colorata in tonalità vivaci o modellata con gel per capelli in modo da mantenerla eretta. Il mohawk era un taglio di capelli audace e ribelle, che richiedeva una certa dose di coraggio per essere sfoggiato.

Taglio capelli anni 80 uomo | Wood Barber
taglio capelli vichingo

Volume, volume e ancora volume con il Taglio ad ala di gabbiano

Nel corso degli anni ’80, i tagli di capelli voluminosi erano all’ordine del giorno. Gli uomini cercavano di ottenere capelli alti e pieni di volume, spesso usando prodotti per capelli come lacca o gel per creare l’effetto desiderato. Un esempio di questo tipo di acconciatura era il taglio ad ala di gabbiano, in cui i capelli venivano acconciati verso l’alto e all’indietro, creando un’onda o un effetto a forma di “V” sul vertice della testa. Questo stile era particolarmente popolare tra gli artisti musicali dell’epoca.

Capelli anni 80 uomo: non sempre è tutto audace ciò che sembra

Oltre ai tagli di capelli anni 80 uomo audaci, ci sono state in questi anni anche altre tendenze più sobrie. Il taglio di capelli a spazzola era un’opzione popolare per gli uomini che preferivano uno stile più semplice. Questo taglio prevedeva capelli corti su tutta la testa, spesso rasati ai lati, mentre la parte superiore veniva mantenuta leggermente più lunga. Il risultato finale era un aspetto pulito e ordinato, adatto a diverse occasioni. Non solo. Un altro must have era il look con capelli corti sulla parte superiore e ai lati, ma con una parte prominente sul lato e una frangia spessa e dritta. Questo stile era spesso accompagnato da un’eccessiva quantità di gel o lacca per capelli, per ottenere una fissazione ferma e un aspetto definito

Gli anni ’80 sono stati un decennio di grande diversità in termini di tagli di capelli maschili. Oltre alle acconciature sopra menzionate, c’erano molte altre opzioni tra cui scegliere. Alcuni uomini preferivano i capelli lunghi e fluenti, ispirandosi a icone come i membri delle band rock. Altri optavano per tagli più corti e puliti, riflettendo uno stile più formale.

Tagli capelli uomo nella storia | Wood Barber

Oltre ai tagli di capelli, gli uomini degli anni ’80 hanno anche sperimentato con colori e accessori per capelli. Le punte dei capelli tinti di colore fluorescente erano una tendenza diffusa, così come l’uso di cerchietti, fasce per capelli e bandane per completare il look. Se ti interessano gli accessori e l’abbigliamento anni 80 clicca qui.

In sintesi, i tagli di capelli degli uomini negli anni ’80 erano audaci, stravaganti e riflettevano l’atmosfera ribelle e individualista dell’epoca. Dal mullet al mohawk, passando per gli acconciature voluminose e i tagli più semplici, c’era un’ampia gamma di opzioni tra cui scegliere. Gli uomini di quegli anni si sono distinti per la loro creatività e audacia nella scelta degli stili, lasciando un segno indelebile nella storia della moda e dei capelli.

Leggi anche il nostro pezzo sui tagli di capelli uomo nella storia

Se ti interessa provare questo tipo di acconciatura, passa a trovarci: prenota usando il modulo sotto riportato