fbpx

Come curare la barba lunga: le regole del Wood

come curare la barba lunga
ARTICOLI RECENTI
CATEGORIE

Molti di voi ci chiedono spesso come curare la barba lunga e a ciascuno rispondiamo che la crescita del pelo facciale dipende in modo imprescindibile dalla faccia del singolo, dalla genetica e dallo stile che ciascuno sceglie per sé.

Come capirete, quindi, non è possibile stilare un vademecum che sia valido per tutti: voi siete diversi, così come lo è la vostra peluria. Ma non disperate. In questo pezzo vi diamo delle dritte: stili e prodotti per la cura della barba non saranno più un mistero per voi.

Cosa si intende per barba lunga curata

Per farvi comprendere cosa si intende per barba lunga curata abbiamo scelto di non procedere per negazioni. Spiegarvi cosa è una barba lunga non curata non ha senso. Per questo, andiamo dritti al punto e definiremo quando una barba può dirsi lunga, quando curata; vi spieghiamo inoltre come manutendere la barba e quali sono i tempi di crescita della barba. 

Esistono molti tipi di barba lunga: Ducktail, French Fork, Old Dutch, Garibaldi, solo per citarne alcuni. Di moda ormai già da qualche anno, la barba lunga è diventata un must have irrinunciabile. Si tratta di un tocco di particolarità alla propria immagine che moltissimi uomini si donano per acquisire una virilità discreta, spesso di altri tempi. È il caso degli hipster, che la sposano con look bohemien anche molto curati.

Tempi di crescita della barba: quando si può definire lunga

La vostra peluria facciale cresce in modo inesorabile, ma lento. Vi chiediamo, quindi, di armarvi di pazienza, impegno e i giusti prodotti. Per ciascuno di questi aspetti siete coinvolti in prima persona: mangiando bene, sforzandovi e acquistando solo prodotti professionali.

Iniziamo dalla velocità di crescita della barba

La barba cresce con tempi molto diversi da persona a persona; tuttavia è possibile stimare un tempo medio di crescita di 0,3 mm al giorno.

Considerando questo dato è possibile comprendere che in una settimana la crescita sia di circa 2,5 mm e di 1 cm al mese. In un anno si stima che una barba lunga possa arrivare a 12-14 cm.

Questo dato considera la crescita pilifera “selvaggia”, ma avere una barba lunga curata è un’altra cosa. Le regolazioni devono essere necessariamente mensili e consentire nell’anno di arrivare ad una lunghezza di 10 cm.

tempi di crescita della barba

Ma quanto può crescere al massimo una barba? Si stima che la lunghezza massima possa essere raggiunta in sei anni, per una misura di circa 90 cm. Ciò non toglie che esistano persone sulla terra con barba ben più lunga. Lo so state pensando ai santoni indiani… dite la verità!.

La lunghezza massima invece viene raggiunta in circa 6 anni, anche se molto dipende ovviamente da quanto spesso la tagliate. Sfatiamo il mito secondo il quale tagliare spesso la barba la fa crescere più velocemente più folta. Credo che questa leggenda sia stata creata da madri di adolescenti, stufe di vedere i propri pargoli con quattro peli ridicoli su mento e labbra.

Esiste anche in questa leggenda un mezzo fondo di verità, se proprio lo vogliamo trovare. In buona sostanza la rasatura a pelle del pelo facciale per mette al bulbo di riemettere un pelo con una punta affusolata. Ma dopo pochi giorni il pelo tende nuovamente alla forma arrotondata in punta.

Si tratta quindi solo di una “impressione” di tipo tattile e visivo. Un tricche ballacche dato dai sensi, ma niente di più!

come ammorbidire la barba

Cura della barba lunga

Non cadete nel tranello: “Per avere un barba lunga, basta non tagliarla”. Non è affatto vero. Affinché una barba diventi lunga in modo impeccabile è necessario curarla durante tutto il periodo di crescita. Un barba che cresce in modo selvaggio è solo una barba lunga non curata, ovvero del pelo che cresce dal mento e dalle plumbee gote. Per ottenere una barba lunga curata è necessario partire dalla scelta dello stile che si vorrà per sé. Curare la pelle e continuare a regolare il proprio taglio in modo continuo.

Scegliere la tipologia di barba lunga

Abbiamo già scritto una articolo ce riguarda questo argomento: clicca qui. Tuttavia, per i più pigri di voi riprendiamo a seguire alcune esempi di barba rapportate alla tipologia di viso: 

Barba per viso quadrato | Se la tua mascella forma un angolo acuto e le quattro lunghezze del tuo viso sono simili tra loro, allora hai una viso quadrato. Per te abbiamo scelto uno stile di barba “semi-incolta”. Ciò ti consente di addolcire i tuoi lineamenti spigolosi e arrotondare la mascella.

Ti consigliamo, quindi, di evitare tagli squadrati e/o con angoli netti e di arrotondare la tua barba sul mento o di allungarla a punta.

Barba per viso ovale | Per viso ovale o a diamante si intende una faccia con la parte superiore, quella degli zigomi e della fronte per intenderci, più larga rispetto alla parte inferiore delle guance e del mento. Per questo tipo di volto consigliamo un taglio che riporti in equilibrio la forma generale della testa: riempi la sottigliezza del mento con una barba corta, ma piena e ovviamente non esageratamente lunga.

Barba per viso triangolare | La barba più adatta ad un viso triangolare, ovvero molto allungato e appuntito, deve garantire di smussare il mento prominente. Per farlo ti consigliamo di:

  • tenere una barba corta sul mento;
  • scegliere di aggiungere un bel paio di baffi;
  • possibile anche una barba medio-lunga, purché bella piena sui lati.

Manutendere la barba lunga dal barbiere

Allora, facciamo un attimo il punto. Abbiamo scelto il tipo di barba in rapporto al viso e abbiamo compreso che i tempi di crescita sono diversi da persona a persona, pur esistendo una media di minimo-massimo.

Ora vediamo cosa serve fare per tenere la barba lunga sempre in ordine. Ovviamente “quella dei tre giorni” o si rasa o si coltiva in lunghezza. Non c’è molto da fare. Ben più articolati sono i passaggi per manutendere la barba lunga in modo perfetto. 

Iniziamo col dire che dovete armarvi di una spazzola, di un bravo barber e di shampoo dedicati. 

Vi consigliamo di spazzolare la vostra bella barba lunga almeno due volte al dì e di regolarla da soli ogni 3-4 giorni utilizzando un regola barba o le forbici. Ogni 15 giorni è necessario richiedere la regolazione da un barber di fiducia.

Per lavarla, essendo un pelo privo di nucleo, vi consigliamo di non usare sapone o prodotti aggressivi. L’uso di quest’ultimi sporcherebbe solo cute e pelo. Potete usare il famigerato “Johnson baby” a PH neutro.

Se pensate che sia finita qui non è così. Dovete pensare anche alla pelle che da origine al vostro pelo. In questo senso vi consigliamo di usare un balsamo per la barba.

Come curare la barba lunga: 3 prodotti super

Coma abbiamo visto, una barba lunga richiede diversi accorgimenti e, in particolare l’uso di prodotti specifici. Ma cosa scegliere?

Ecco la nostra selezione per voi:

Shampoo barba: Dr. K Beard Soap

Balsamo Barba: Agnostico Bullfrog

Olio Barba: Captain Fawcett Oil – Whisky

Le 5 regole imprescindibili del Wood per una barba lunga curata

Oh, veniamo a noi. Ecco i 5 consigli del Wood per ottenere una barba lunga curata: 

  • è dimostrato che mangiare bene aiuta a stare meglio; ma l’alimentazione influisce anche sulla crescita dei peli che abbisognano di vitamine, minerali e proteine;
  • lo sport stimola la produzione di testosterone, che fa crescere i peli. 
  • cura il viso e la pelle del mento con prodotti professionali. Un pelle ben idratata non si irrita e aiuta la crescita del pelo.
  • Idrata il pelo con un olio o un balsamo: aiuta la tua barba e rendila setosa.
  • Infine rilassati. È provato che lo stress causa problemi all’organismo, compresa la perdita di capelli e di barba. 

Si avvicina il Natale: scopri i buoni del Wood